Manuali di uso e manutenzione, libretti d’istruzioni, manuali d'uso on line

Fiat Idea: Climatizzatore manuale - Plancia e comandi - Fiat Idea - Manuale del proprietarioFiat Idea: Climatizzatore manuale

Climatizzatore manuale

COMANDI fig. 61

  1. manopola attivazione ventilatore e regolazione velocità
  2. ghiera girevole regolazione temperatura aria (miscelazione aria calda/ fredda)
  3. pulsante inserimento/disinserimento lunotto termico
  4. pulsante inserimento/disinserimento compressore climatizzatore;
  5. ghiera selezione distribuzione aria
  6. manopola inserimento/disinserimento ricircolo aria interna.

DISTRIBUZIONE ARIA

La ghiera girevole E-fig. 61 consente all’aria immessa all’interno della vettura di raggiungere tutte le zone dell’abitacolo secondo 5 possibilità di scelta:

erogazione aria dai diffusori centrali e bocchette laterali (2) e (4) fig. 57;
consente di erogare aria dai diffusori centrali laterali (2) e (4) e verso il basso (5) e (6) fig. 57 (funzione bilevel);
consente di erogare aria verso il basso (5) e (6) fig. 57;
consente di erogare aria verso il basso (5) e (6) e contemporaneamente verso il parabrezza (3) fig. 57;
consente il disappannamento e lo sbrinamento del parabrezza (3) e dei cristalli laterali anteriori (1) fig. 57.

REGOLAZIONE TEMPERATURA

Procedere come segue: Ruotare verso destra (indice sul settore rosso) la ghiera girevole B-fig. 61 per aumentare la temperatura o verso sinistra per diminuirla;

REGOLAZIONE VELOCITÀ VENTILATORE

Per ottenere una buona ventilazione dell’abitacolo, procedere come segue:

ATTIVAZIONE RICIRCOLO ARIA INTERNA

Posizionare la manopola F-fig. 61 su .

È consigliabile inserire il ricircolo aria interna durante le soste in colonna od in galleria per evitare l’immissione di aria esterna inquinata. Evitare di utilizzare in modo prolungato tale funzione, specialmente con più persone a bordo vettura, in modo da prevenire la possibilità di appannamento dei cristalli.

AVVERTENZA Il ricircolo aria interna consente, in base alla modalità di funzionamento selezionata ("riscaldamento" o "raffreddamento"), un più rapido raggiungimento delle condizioni desiderate. L’inserimento del ricircolo aria interna è sconsigliato in caso di giornate piovose/fredde per evitare la possibilità di appannamento dei cristalli.

RISCALDAMENTO RAPIDO

Procedere come segue:

DISAPPANNAMENTO/ SBRINAMENTO RAPIDO CRISTALLI ANTERIORI (PARABREZZA E CRISTALLI LATERALI)

Procedere come segue:

A disappannamento/sbrinamento avvenuto agire sui comandi di normale utilizzo per ripristinare le condizioni di comfort desiderate.

Antiappannamento cristalli

In casi di forte umidità esterna e/o di pioggia e/o di forti differenze di temperatura tra interno ed esterno abitacolo, si consiglia di effettuare la seguente manovra preventiva di antiappannamento dei cristalli:

AVVERTENZA Il climatizzatore è molto utile per accelerare il disappannamento dei cristalli: è pertanto sufficiente effettuare la manovra di disappannamento come precedentemente descritto ed attivare l’impianto premendo il pulsante D.

DISAPPANNAMENTO/ SBRINAMENTO LUNOTTO TERMICO E SPECCHI RETROVISORI ESTERNI ELETTRICI (per versioni/mercati, dove previsto)

Premere il pulsante C-fig. 61 per attivare questa funzione: l’avvenuto inserimento della funzione è evidenziato dall’accensione del led sul pulsante stesso.

La funzione è temporizzata e viene disattivata automaticamente dal sistema dopo il tempo predeterminato. Per escludere anticipatamente la funzione, premere nuovamente il pulsante C.

AVVERTENZA Non applicare adesivi sulla parte interna del cristallo posteriore in corrispondenza dei filamenti del lunotto termico per evitare di danneggiarlo.

CLIMATIZZAZIONE (raffreddamento e deumidificazione)

Procedere come segue:

Regolazione raffreddamento

Procedere come segue:

MANUTENZIONE DELL’IMPIANTO

Durante la stagione invernale l’impianto di climatizzazione deve essere messo in funzione almeno una volta al mese per circa 10 minuti. Prima della stagione estiva far verificare l’efficienza dell’impianto presso la Rete Assistenziale Fiat.

Leggi anche:

Opel Corsa. Carburante per funzionamento a gas liquido
Il gas liquido è conosciuto come LPG (gas di petrolio liquefatto) o con il suo nome francese GPL (Gaz de Pétrole Liquéfié). GPL è anche noto come Autogas. Il ...

Mercedes-Benz Classe B. Modo di funzionamento
In caso di impatto, nella prima fase della collisione la centralina di comando del sistema di ritenuta rileva i principali dati fisici della decelerazione o dell'accelerazione del veicolo co ...

Veicoli