Manuali di uso e manutenzione, libretti d’istruzioni, manuali d'uso on line

Renault Clio: Dispositivi complementari alla cintura anteriore - Dispositivo di sicurezza complementare - Fate conoscenza con il vostro veicolo - Renault Clio - Manuale del proprietarioRenault Clio: Dispositivi complementari alla cintura anteriore

A seconda del veicolo, possono essere costituiti da:

Questi sistemi sono studiati per funzionare separatamente o contemporaneamente nel caso di uno scontro frontale.

A seconda della violenza dell’urto il sistema aziona:

Dispositivi complementari alla cintura anteriore

Pretensionatori I pretensionatori servono a far aderire la cintura al corpo dell’occupante del sedile, aumentando l’efficacia della cintura stessa.

Con contatto inserito, in caso di urto frontale violento e a seconda dell’entità dell’urto, il sistema può far scattare il pretensionatore dell’avvolgitore della cintura di sicurezza 1 che ritrae immediatamente la cintur

  • Dopo ogni incidente, fate controllare tutti i dispositivi di sicurezza.
  •  Qualsiasi intervento sul sistema completo (pretensionatori, airbag, moduli elettronici, cablaggi) o il riutilizzo su un altro veicolo, anche se identico, è rigorosamente vietato.
  •  Al fine di evitare azionamenti accidentali che possano causare dei danni, solo il personale qualificato della Rete del marchio è abilitato ad intervenire su pretensionatori e airbag.
  •  Il controllo delle caratteristiche elettriche dell’attuatore deve essere effettuato esclusivamente da personale con una preparazione specifica, che utilizzi attrezzi adatti.
  •  Al momento della rottamazione del veicolo, rivolgetevi alla Rete del marchio per l’eliminazione del generatore di gas dei pretensionatori e degli airbag.

Limitatore di sforzo A partire da un certo grado di violenza dell’urto, questo meccanismo scatta per limitare ad un livello sopportabile l’azione della cintura sul corpo.

Airbag conducente e passeggero È installato in corrispondenza dei posti anteriori del conducente e del passeggero.

La stampigliatura «Airbag» sul volante e sul cruscotto (zona dell’airbag A) e, a seconda della versione del veicolo, un’etichetta incollata nella parte inferiore del parabrezza indicano la presenza di questo equipaggiamento.

Ogni sistema airbag è composto da:

Dispositivi complementari alla cintura anteriore

Il sistema airbag utilizza un principio pirotecnico, ciò significa che al suo azionamento produce calore, emette fumo (che non significa principio d’incendio) e genera un rumore di detonazione. L’azionamento dell’airbag, che deve essere immediato, può provocare lesioni cutanee o può avere altri inconvenienti.

Dispositivi complementari alla cintura anteriore

Funzionamento Il sistema è operativo solo dopo aver inserito il contatto.

In caso di urti violenti frontali, gli airbag si gonfiano permettendo quindi di limitare le conseguenze dell’impatto a livello della testa e del torace del conducente contro il volante e contro il cruscotto per il passeggero; quindi si sgonfiano immediatamente dopo la collisione, per non ostacolare l’uscita dal veicolo.

Dispositivi complementari alla cintura anteriore

Anomalie di funzionamento La spia 4 si accende sul quadro della strumentazione all’inserimento del contatto, quindi si spegne dopo pochi secondi.

Se la spia non si accende quando viene inserito il contatto o si accende durante la guida, indica un’anomalia del sistema.

Consultate al più presto la Rete del marchio. Qualsiasi ritardo nel farlo può compromettere l’efficacia della protezione.

Tutte le avvertenze che seguono sono volte a non ostacolare il gonfiaggio dell’airbag e ad evitare il verificarsi di gravi lesioni dirette dovute alla proiezione di oggetti al momento della sua apertura.

Avvertenze riguardanti l’airbag conducente

  •  Non modificate né il volante né il relativo cuscino.
  •  Il cuscino del volante non deve essere ricoperto in nessun modo.
  •  Non fissate alcun oggetto (spillette, logo, orologio, supporto del telefono…) sul cuscino.
  •  È vietato smontare il volante (tranne se viene fatto dal personale qualificato della Rete del marchio).
  •  Non guidate troppo vicini al volante: adottate una posizione di guida con le braccia leggermente piegate (vedere paragrafo «Regolazione del posto conducente» del capitolo 1). Tale posizione assicurerà una distanza sufficiente al dispiegamento e la piena efficacia dell’airbag.

Avvertenze riguardanti l’airbag passeggero

  •  Non incollate né fissate alcun oggetto (spillette, logo, orologio, supporto del telefono...) sul cruscotto nella zona dell’airbag.
  •  Non frapponete oggetti (animali, ombrello, bastone, scatole...) tra il cruscotto e il passeggero.
  •  Non appoggiate i piedi sul cruscotto o sul sedile, queste posizioni possono provocare gravi lesioni. In generale, tenete lontana dal cruscotto ogni parte del corpo (ginocchia, mani, testa...).
  •  Quando non utilizzate più il seggiolino per bambini sul sedile passeggero anteriore, riattivate i dispositivi complementari alla cintura del passeggero anteriore per assicurare la protezione del passeggero anteriore in caso di incidente.

È VIETATO MONTARE UN SEGGIOLINO PER BAMBINI IN SENSO CONTRARIO ALLA MARCIA SUL SEDILE PASSEGGERO ANTERIORE FINCHÉ I DISPOSITIVI DI SICUREZZA COMPLEMENTARI DELLA CINTURA DEL PASSEGGERO ANTERIORE NON SIANO STATI DISATTIVATI.

(consultate il paragrafo «Sicurezza dei bambini: disattivazione, attivazione airbag passeggero anteriore» del capitolo 1)

DISPOSITIVI DI SICUREZZA COMPLEMENTARI ALLE CINTURE POSTERIORI LATERALI

Limitatore di sforzo A partire da un certo grado di violenza dell’urto, questo meccanismo scatta per limitare ad un livello sopportabile l’azione della cintura sul corpo.

  • Dopo ogni incidente, fate controllare tutti i dispositivi di sicurezza.
  •  Qualsiasi intervento sul sistema completo (airbag, moduli elettronici, cablaggi) o il riutilizzo su un altro veicolo, anche identico, è rigorosamente vietato.
  •  Per evitare azionamenti accidentali che possono provocare danni, soltanto il personale qualificato della Rete del marchio è abilitato ad intervenire sugli airbag.
Leggi anche:

Mercedes-Benz Classe B. Prima dell'attivazione
Girare la chiave nel blocchetto di accensione portandola in posizione . Impostare la temperatura desiderata. L'impianto di riscaldamento/ventilazione a ...

Opel Corsa. Avviare il veicolo a basse temperature
Motori diesel L'avvio del motore senza riscaldatori aggiuntivi è possibile fino a -25 C. Motori a benzina L'avvio del motore senza riscaldatori aggiuntivi è possibile fino a -30 C. ...

Veicoli